P R E S E N T A

Il viaggio non finisce mai.

Solo i viaggiatori finiscono.

E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione.

Quando il viaggiatore si seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto:

"Non c' altro da vedere", sapeva che non era vero.

Bisogna vedere quel che non si visto, vedere di nuovo quel che si gi visto,

vedere in primavera quel che si visto in estate,

vedere di giorno quel che si visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva,

vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era.

Bisogna ritornare sui passi gi dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.

Bisogna ricominciare il viaggio.

RIPARTENDO SEMPRE DALLA PROPRIA TERRA

. . .E RITORNANDO A VISITARE

CLICCARE SULL'ARCOBALENO

 

Il viaggiatore ritorna subito

Visita prima di ogni cosa la mia Dolce Regione

 

MUSICHE & VIDEO STUPENDI

fantasy

CLICCARE SUGLI OCCHI DELLA DONNA

IMAGE MUSIC

IO ADORO ENZO ARBORE E TUTTE LE MUSICHE ITALIANE

CLICCARE SULL'IMMAGINE SOTTOSTANTE

Almanacco del Giorno

MENU GENERALE